L’Ospedale delle Bambole di Via Ripetta

Lo sapevi che a Roma esiste un luogo da dove vecchi giocattoli riprendono vita? Non troppo distante da Piazza Navona, in via Ripetta c’è una vetrina che mette in mostra teste di porcellana, arti e corpi di bambole, si chiama “Restauri Artistici Squatriti”, dai Romani ribattezzato “Ospedale delle bambole”.

Una bottega che sembra un set di un film horror, data la presenza, nella vetrina, di centinaia di teste, singoli arti e corpi di bambole antiche che rimandano a tempi passati. In realtà, questa piccola bottega artigiana è gestita da Federico Squatriti e sua madre Gelsomina che aggiustano e rimettono in sesto vecchie bambole, soldatini, pupazzi di pezza, marionette, vasi etruschi oppure oggetti d’antiquariato. Dall’esterno, mentre si passeggia per la via, si nota subito la vetrina contenente pezzi di vecchi giocattoli, messi lì alla rinfusa in attesa di essere aggiustati. Un posto sospeso nel tempo, dove a vecchi oggetti viene data nuova vita per tramandare storie fuori dal tempo!

Una atmosfera spettrale e suggestiva che, in realtà, custodisce un’infinita dolcezza e la filosofia che tutto, in fondo, può essere riparato ed avere una seconda possibilità.

AVVISO

Avvisiamo la gentile clientela che il giorno

Mercoledì 8 Giugno

il ristorante sarà chiuso per lavori.