Spaghetti aglio, olio e peperoncino 

Una volta l’aglio e olio era detta, al pari della cacio e pepe, “la pasta dei cornuti” perché le giovani mogliettine, se avevano qualcosina da fare mentre il marito era al lavoro, non avevano molto tempo per preparare la cena e allora preparavano uno di questi due piatti gustosi e veloci e risolvevano la questione in quattro e quattr’otto, facendo contento il marito, che trovava pronto in tavola, e loro per amore gli accarezzavano la fronte. 

Ingredienti (per 6 persone) 

600 gr di spaghetti (possibilmente Martelli)

3 spicchi d’aglio rosso di Nubia

3 peperoncini piccanti

olio extravergine di oliva 

prezzemolo tritato sale q.b. 

 

Questa ricetta è semplice ma insidiosissima, perché bisogna essere pronti e accorti nei tempi di esecuzione. 

Fate soffriggere in una padellina dell’olio extravergine di oliva con uno spicchio d’aglio tagliato a pezzetti e tre peperoncini. 

Quando l’aglio comincia a imbrunire, togliete immediatamente dal fuoco la padellina e versate il contenuto sugli spaghetti, che intanto avete cotto al dente in acqua ben salata e messo in scodelle da portata. Un paio di cucchiai a scodella basteranno. Spolverate con un pizzico di sale e di prezzemolo. 

Una piccola nota: c’è chi aggiunge una manciata di pecorino e chi un cucchiaio di pangrattato. A me piacciono in tutti i modi. 

Meno male che io, essendo uno chef, me li cucino da solo e non c’è bisogno che me li faccia mia moglie… almeno così può rientrare senza fretta! 

 

Estratto dal libro di Claudio Gargioli “La Mia Cucina Romana” – (Atmosphere Editore) acquistabile presso il ristorante Armando Al Pantheon oppure su Amazon:

Comunichiamo alla nostra clientela che, In vista dell’attuazione del nuovo DPCM di oggi 25 ottobre, da domani il ristorante sarà chiuso la sera.

Tutte le persone che hanno una prenotazione saranno avvisate e possono comunque effettuare il take away.