Armando al Pantheon, storico ristorante a Roma dal 1961,  ha appena ricevuto la conferma dei 3 Gamberi per il terzo anno consecutivo dalla guida Ristoranti D’Italia 2016 del Gambero Rosso. Unico ristorante nella sezione trattorie di Roma a vantare questo riconoscimento.

Da Armando al Pantheon infatti memoria e innovazione si fondono cercando di attualizzare, attraverso gli antichi insegnamenti, le esigenze della ristorazione di oggi.

Questa è la ragione per la quale Armando al Pantheon ha deciso di ampliare la  sua offerta nella direzione della tradizione. Nessun nuovo ristorante per il momento, piuttosto un servizio in più per i suoi clienti e per tutti coloro che vorranno approfittarne, quello di una casa vacanze: Casa di Armando.

Casa di Armando nasce con la voglia di mettere in pratica quella che è una tipica abitudine romana: la pennichella.

Il famoso riposino post pasto, specialmente a conclusione del pranzo, a Roma si dice proprio pennichella. Dopo aver goduto magari di una cena all’insegna della tradizione, perché dunque non proseguire con gli usi e i costumi dei veri romani?

casadiaramando.foodconf2

Casa di Armando si trova proprio sopra lo storico ristorante al civico 30 della Salita de Crescenzi.

Una volta varcato il portone, ci si trova davanti un piccolo cortile, attraversato il quale, c’è da percorrere una rampa di scale per ritrovarsi al primo piano davanti una porta di legno scuro. Al vostro ingresso una luce illumina chi entra e la scritta Welcome compare sul muro, proprio a indicare che chiunque arrivi è il benvenuto.

La filosofia di Armando al Pantheon è quella dell’accoglienza come forma di scambio culturale attraverso la condivisione di cibo e storie (come quelle raccontate in Menu Tipico Letterario Romano di Claudio Gargioli) ed è in questa direzione che anche Casa di Armando è stata concepita.

Gli ospiti vengono accolti direttamente da Chiara Maria e da Giulia Gargioli, figlie di Claudio e Fabrizio Gargioli proprietari di Armando al Pantheon, sono loro che mostreranno la “loro” Casa, come ogni buon padrone è solito fare all’arrivo dei suoi ospiti.

Casa di Armando è un appartamento di 60 mq, finemente ristrutturato dallo stesso architetto che ha curato i recenti lavori del ristorante, proprio per dare continuità di stile anche sul piano dell’ambiente.

Travi a vista, parquet, un armadio ad arco che separa il soggiorno dalla camera da letto, giochi di luce e di specchi e mobili su misura rendono l’atmosfera un vero nido, come quello che i piccioni amano fare proprio nella finestrella che si trova sul tavolo penisola che divide il soggiorno dalla cucina.

Una torta appena sfornata inebria l’aria di quell’odore inconfondibile. Come la ratatouille del rinomato cartone animato disneyano, il profumo di torta fatta in casa riporterebbe anche il più severo cliente alla nostalgia di un’infanzia fatta di cibi dai sapori autentici.

Casadiarmando.foodconf.3Casa di Armando è soprattutto profumi di Roma grazie anche alla selezione di cialde del famoso Caffè Sant’Eustachio e dei dolci tipici della colazione dei romani: biscotti Gentilini, latte Sano o della Centrale, marmellate artigianali.

Nessuna televisione, perchè chi viene a godere di Roma non ha bisogno di vedere altro piuttosto di condividere la sua esperienza ed è per questo che il wi-fi è gratuito in tutto l’appartamento.

Un’esperienza tutta da provare se si vuole trascorrere qualche giorno nel cuore di Roma a pochi passi dal Pantheon e da qualsiasi punto di attrazione della Città Eterna.

L’accoglienza dunque prima di tutto, perchè se è vero che sentirsi cittadini del mondo è sentirsi sempre a casa propria, Armando al Pantheon vuole che Casa di Armandodiventi davvero la Casa di tutti i suoi amici  dalla valigia in mano.

Casa di Armando

Salita de Crescenzi, 30 00189 – Roma – Italia | Sito Web: Casa di Armando | Social: Fb Instagram